Nobili o bastardi?

Wikipedia scrive:
“Il termine Café racer, generalmente pronunciato cafè racèr, identifica una particolare tipologia di motocicletta.”

Di fatto è così, ma abbastanza limitativo. Chi si addentra, e per forza di cose poi si perderà, in questo ambiente capirà da solo e ben presto che la parola particolare è minima di spessore e pressochè vuota rispetto alle emozioni e al carattere che emanano queste due ruote.
È difficile spiegarlo, ma l’animo gentile e allo stesso tempo ruggente non possono che lasciare il segno. Forse l’ideale di un periodo che non esiste più, l’aria che si respirava tra i rockers, le eterne sfide contro i mods!?! O semplicemente l’idea che, subìto il processo di customizzazione sarà un pezzo unico nel suo genere!!!

walt-siegl-motorcycles-leggero-nbr-412-yellow-ducati-cafe-racer-01 copia

Fatto sta, che piace! Anche chi non la possiede non può che gettare gli occhi su di lei, e osservarla nei suoi piccoli dettagli, nelle colorazioni, nella ricerca dei materiali, negli accostamenti delle grafiche anche se minime. Osservarla con gli occhi di chi, senza parlare, esprime tutto il suo rispetto per chi la possiede.

do-bmw-r80-01 copia

C’è chi la chiama La Nobile Stirpe dei Cafè Racèr, coloro che partendo da zero, con azzardi stilistici e mix dai gusti discutibili vogliono creare un oggetto cool, snob, unico!! Che sia bastarda, dannata, incazzosa, provocante o trasgressiva, non importa. Deve essere nuda e pura il più possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.